Che cos’è la «Settimana delle stelle»?

  • La «Settimana delle stelle» è l’iniziativa dell’UNICEF che consente ai bambini di mettere in pratica le loro idee e di raccogliere fondi per i bambini nel bisogno. Il ricavato della colletta è devoluto al progetto dichiarato della «Settimana delle stelle», scelto anno per anno dall’UNICEF Svizzera e dal settimanale «Schweizer Familie».
  • Una giuria sceglie l’idea più originale nelle categorie «Singolo», «Amici e fratelli», «Famiglia» e «Scuole». I premi sono assegnati nel corso di una festa che si terrà la primavera successiva a cui sono invitati tutti i bambini.
  • Questa grande colletta è organizzata per l’ottava volta dall’UNICEF Svizzera e Liechtenstein e dal settimanale «Schweizer Familie» con il partner media "Spick" e il sostegno della Federazione delle ludoteche Svizzere.

Quando si tiene la «Settimana delle stelle»?

Si possono organizzare collette per l’UNICEF anche durante il resto dell’anno?

  • Sì, è sempre possibile impegnarsi a favore dei bambini e organizzare una colletta per un progetto dell’UNICEF. Potete per esempio preparare una relazione sulla vita dei bambini in un paese in sviluppo.
  • I fondi raccolti durante il resto dell’anno vengono impiegati per un altro progetto e non consentono di partecipare al concorso.

Qual è l’idea alla base della «Settimana delle stelle»?

  • L’UNICEF ha constatato a più riprese che i bambini vogliono impegnarsi per altri bambini. La «Settimana delle stelle» è la risposta a questa esigenza.
  • I bambini devono avere la possibilità di attivarsi in prima persona nell’ambito di una colletta e fare qualcosa per altri bambini.
  • I bambini devono essere informati in modo adeguato sulla situazione dell’infanzia nel bisogno, sull’UNICEF e sui suoi progetti.

Qual è lo scopo della «Settimana delle stelle»?

  • Offrire ai bambini in Svizzera e Liechtenstein la possibilità di realizzare in modo creativo le proprie idee a favore di altri bambini.
  • Raccogliere fondi per un determinato progetto dell’UNICEF e far capire ai bambini perché e per chi lo stanno facendo.
  • I bambini devono divertirsi durante l’iniziativa.
  • Sensibilizzare i bambini in Svizzera e Liechtenstein sulle condizioni di vita dell’infanzia di altri paesi, informarli sull’UNICEF, sulle sue attività e sui suoi progetti.

Chi può partecipare?

  • Chiunque abbia un’idea originale può partecipare, da solo, con gli amici e i fratelli, con la famiglia o con la classe. Ogni bambino che partecipa diventa membro del club «kids united», il club dei bambini per i bambini.

Per che cosa viene utilizzato il ricavato della colletta?

  • Il ricavato della colletta è devoluto al progetto dichiarato della «Settimana delle stelle», scelto anno per anno dall’UNICEF Svizzera e Liechtenstein e dal settimanale «Schweizer Familie».

Quali personalità sostengono la «Settimana delle stelle» e come mai?

  • La «Settimana delle stelle» è sostenuta da persone note, quali Maurizio Canetta, giornalista RSI, Carla Norghauer, presentatrice RSI, Alex Frei, calciatore professionista, Ted Scapa, artisa, Stress, rapper, Federica de Cesco, scittrice, SEVEN, cantante, Jacky Lagger, cantante, Kurt Aeschbacher, moderatore televisivo e ambasciatore dell’UNICEF, Marco Rima, attore e comico, Sandra Studer, moderatrice, Vera Kaa, cantante, Mia Aegerter, cantante, Andrew Bond, autore di canzoni per bambini, Cabaret Divertimento, Sonia Grimm, musicista, Joël Cruchaud, comico. Queste persone sono un modello per i bambini, si impegnano volentieri per una buona causa, e i bambini sono invogliati a fare come loro.